Supercelle in Oklahoma, 30 Maggio 2013 PDF Stampa E-mail
Scritto da Vale   
Venerdì 31 Maggio 2013 06:22

Dopo aver passato la notte a Dodge City, KS, ci muoviamo verso la zona a sud di Enid, OKlahoma, per posizionarci in vista della caccia odierna. Durante il tragitto ci sono già diversi temporali che si sono sviluppati poco ad est del nostro target, ma si tratta di una prima convezione mattutina che non andrà ad intaccare gli eventi delle ore successive.
Più tardi infatti, nel pomeriggio, nuovi intensi temporali dovrebbero nascere lungo la dryline.
Quando siamo nelle vicinanze di Enid, i primi temporali sulla dryline iniziano a svilupparsi più a sud di Oklahoma City. Ci muoviamo sino a Guthrie dove ci attendiamo la genesi di nuovi cumulonembi vicino alla nostra pozione. Dopo poco un temporale si sviluppa appena ad ovest di noi e ne osserviamo l'evoluzione fermi nella periferia della cittadina.
Nel giro di circa 20 minuti la cella inizia a mostrare segnali di rotazione e ci spostiamo per non perdere di vista la sua base. Attraversiamo la città di Guthrie e ci fermiamo per qualche fotografia alla struttura che inizia ad assumere connotati spettacolari.
Dopo esserci riposizionati correttamente ed essere sfuggiti al core di precipitazioni, il temporale sembra collassare, in breve tempo perde rotazione e la vecchia base viene distrutta dal suo stesso outflow. Una nuova cella si forma immediatamente dietro, ma non riesce ad organizzarsi. Decidiamo quindi di puntare sud, per intercettare la supercella che si trova nella zona di Pauls Valley.
Sono alla guida e cerco di raggiungere la cella il prima possibile. La distanza da percorrere è parecchia e, quando poco prima del tramonto arriviamo di fronte all'area dove si dovrebbe trovare il mesociclone, questo purtroppo è ormai collassato ma, come per il primo temporale, uno nuovo se ne è formato immediatamente alle sue spalle.
In poco tempo anche questa supercella acquisce una magnifica struttura illuminata dal tramonto. La wall cloud ruota molto rapidamente e produce parecchi funnels cloud. Alle porte di Sulphur un grosso funnel cloud si protende verso il suolo, mancando di poco un touchdown tornadico.
Nella cittadina ci fermiamo per scattare qualche foto ai fulmini che si scaricano violentemente accanto alla nube a muro. Un nuovo grosso imbuto si protende, ma anche questo non raggiunge il suolo.
Nella mezzora successiva anche questo temporale si indebolisce e si dissolve. Raggiungiamo così la cittadina di Purcell per passare la notte; il target di domani, El Reno, è poco distante.

La supercella nei primi stadi di vita nella cittadina di Guthrie

Seconda supercella nei pressi di Sulphur


 

Ultimo aggiornamento Sabato 22 Giugno 2013 17:31
 

Sondaggi

Hai mai cacciato un temporale?
 

Chi è online

 72 visitatori online

Condivimi: Social Networks

Fulmini prima dell' EF5

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information