Tornado in Millsap, Texas, 15 Maggio 2013 PDF Stampa E-mail
Scritto da Vale   
Giovedì 16 Maggio 2013 15:16

Dopo aver trascorso la notte ad Altus, OK, in tarda mattinata ci muoviamo verso sud per raggiungere il nostro target a Throckmorton, TX. La convezione dovrebbe partire in quest'area intorno al tardo pomeriggio; per oggi SPC ha emesso uno Slight Risk con un 5% possibilità di tornado. Trascorriamo la nostra attesa in una stazione di servizio assieme a molti altri cacciatori, tra cui anche uno dei massimi esperti di tornado, Tim Marshall.
Dopo le 17 un primo temporale si sviluppa poco più a sud-ovest della nostra posizione, così ci muoviamo per raggiungerlo. Questo primo tentativo non va però a buon fine e la cella finisce presto per evaporare, mentre nuovi congesti e cumulonembi si sviluppano più ad est con il sopraggiungere della dryline che ci ha ormai superati. Puntiamo quindi verso est, portandoci sotto il cumulonembo più vicino che inizia a dar segnali di rotazione al radar.
Quando ormai siamo poco distanti da esso, percorriamo le strade su cui poco prima si sono abbattuti i forti rovesci grandinigeni ed a terra, su asfalto e campi, avvistiamo chicchi grossi come arance.
L'area non è delle migliori in quanto a visuale perchè piena di alberi e saliscendi, ma quando riusciamo a trovare una piccola apertura ci fermiamo per osservare la turbolenta base del temporale che produce numerosi funnel in rapida rotazione. In breve tempo uno di questi raggiunge il suolo ed abbiamo un primo touchdown tornadico. Il tornado si muove lentamente nella nostra direzione e con il passare dei minuti riusciamo a distinguerne il suono. Quando si trova a circa 500-600 metri da noi si dissolve, quindi ripartiamo per non perdere la cella.
Negli istanti successivi distinguiamo un nuovo tornado, ma è impossibile trovare un buon punto dove scattare una foto per via della fitta vegetazione.
La supercella è ormai in rotta verso Dallas, decidiamo perciò di proseguire verso le nuove celle più a nord per riuscire ad immortalare qualche fulmine. Ci imbattiamo così in 2 giovani supercelle LP che riescono a rimanere piuttosto isolate per circa un'ora dopo il tramonto. In seguito tutti i temporali si uniscono dando luogo ad un vasto cluster di celle.
Da segnalare che una supercella molto più a sud della nostra posizione ha generato un violento tornado, classificato come EF4, il quale purtroppo ha causato anche delle vittime.

Altra possibile circolazione o nube a muro lontana dalla nostra posizione

Supercella LP a Springtown, TX


Ultimo aggiornamento Lunedì 31 Marzo 2014 21:01
 

Sondaggi

Hai mai cacciato un temporale?
 

Chi è online

 20 visitatori online

Condivimi: Social Networks

Fulmini prima dell' EF5

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information