APRILE - Supercella tra San Germano VC e Galliate (NO), 18 aprile PDF Stampa E-mail
Scritto da Vale   
Lunedì 18 Aprile 2016 21:37

Durante il pomeriggio del 18 aprile, è previsto l'ingresso di un nucleo di aria molto fredda in quota a cui si associa elevata vorticità ed elevato wind shear. L'energia disponibile è molto esigua, ma in un contesto simile -già osservato in altre occasioni-, finiscono per prevalere forzanti di natura dinamica dovute anche al nucleo di vorticità e lo sviluppo di temporali supercellulari risulta essere molto probabile.
Il giorno precedente discuto sulla possibilità di uscire a caccia con i miei amici genovesi, ma per problemi logistici nessuno di loro potrà salire in pianura. Dunque mi sento poi con l'amico meteorologo Dean Gill, il quale arriverà a Vercelli intorno alle 15.
Mentre parto da casa per portarmi nel vercellese al ritrovo, una cella è già attiva a ovest di Tronzano (VC) e a radar sembra essere molto intensa. Dunque decido di avvicinarmi al temporale fin da subito, essendo quella zona un classico punto di partenza per supercelle e di non trovarmi con Dean, il quale a sua volta si muoverà da solo a caccia.
In tangenziale di Vercelli inizio a vedere già la cella che agli inizi risulta essere molto elevata e low topped.
Mi porto poco a nord di San Germano sulla strada per Vettignè e in pochi minuti la base del temporale inizia a scolpirsi, prime striature appaiono e la rotazione si fa evidente. In questi primi stadi il temporale sembra piuttosto lento nello spostarsi, ma non appena assume caratteristiche supercellulari, inizia a muoversi rapidamente verso nord-est.
Percorro dunque la strada a ritroso tentando alcuni stop fotografici, ma il temporale si muove talmente rapido che è quasi impossibile sostare per scattare foto. Quando arrivo all'altezza della tangenziale di Vercelli noto una formazione simile a una banda concentrata di grandine sotto alla base, ma non ho modo di fermarmi e scattare foto, così come anche poco dopo risulta visibile un gran polverone ruotare sotto la base. Potrebbe essersi trattato di un gustnado o forse di una debole circolazione tornadica, ma credo che non si avrà mai modo di scoprirlo.
Quando arrivo all'altezza di Orfengo riesco a guadagnare un minimo di spazio a est del temporale, dunque mi fermo per qualche scatto. Riesco a fare 5 foto prima di venire investita da un forte e freddo vento di RFD che solleva immensi polveroni nei campi arati e l'acqua dalle risaie. Persino durante i mesi estivi mi è capitato raramente di vedere un simile RFD nelle mie zone. In questi istanti è inoltre presente quello che sembrerebbe essere un piccolo funnel.
Successivamente tra Cameriano e Novara viene a definirsi una notevole clear slot, ma non posso fermarmi altrimenti il temporale mi supererebbe.
Decido di portarmi a Galliate in modo da guadagnare altro terreno e qui faccio le ultime foto, lasciandolo poi scorrere verso nord-est dove andrà a indebolirsi. Impensabile cacciarlo oltre il Ticino. Strade troppo lente e nessuna opzione adeguata in relazione allo spostamento del temporale.


Le foto fatte a Galliate sono state scattate nello stesso esatto punto di ripresa di altre supercelle cacciate nei precedenti anni. Devo notare che quasi tutte le supercelle che arrivano sul mio paese compiono lo stesso identico percorso. Solo la supercella tornadica del 29 agosto 2003 si mantenne circa 3km più a sud.
Altri cacciatori che hanno documentato la cella segnalano un possibile tornado in zona Vercelli, ma anche in questo caso sarà difficile avere un riscontro sull'effettivo touchdown.

Primo stop a nord di San Germano Vercellese

Tra San Germano e Strella sulla SP11

In tangenziale a nord di Vercelli

Sulla SP11 direzione Orfengo (NO)

A sud di Ponzana (NO)

Si vede un funnel parzialmente occultato dalla pioggia

Tra Cameriano e Novara

Tangenziale di Novara

Da Galliate (NO)

Panoramica di 3 scatti

Panoramica da Galliate (NO). Unione di 2 scatti a 14mm(non proprio perfetto, si vede il punto di unione nel campo).

Percorso durante la caccia con gli stop fotografici in cui sono scesa dall'auto.

Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Aprile 2016 00:35
 

Sondaggi

Hai mai cacciato un temporale?
 

Chi è online

 6 visitatori online

Condivimi: Social Networks

Fulmini prima dell' EF5

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information