LUGLIO - 2 incredibili supercelle tra Albiano d'Ivrea (TO) e Santhià VC), 28 Luglio PDF Stampa E-mail
Scritto da Vale   
Sabato 28 Luglio 2012 21:37

Alle 16,30 mi ritrovo con i miei amici Andrea Tritto ed Alessandro Piazza a Vercelli come punto di ritrovo per muoverci verso il nostro target, ovvero Greggio (VC). Alcuni temporali sono già attivi più a nord e decidiamo così di provare ad avvicinarci sfruttando la A26 direzione nord. Arriviamo a Romagnano Sesia (NO) e poi preseguiamo sino a Gattinara (VC), ma il temporale non mostra alcun segno di organizzazione. Torniamo così più a sud ed un nuovo temporale tenta di svilupparsi questa volta più in pianura. Lo intercettiamo a Carisio (VC), ma in breve tempo evapora non lasciando alcuna traccia di sè. Sappiamo che per la serata ed il tardissimo pomeriggio le possibilità per le aree di alta pianura miglioreranno, così non desistiamo ed attendiamo nuovamente gli eventi.
Approfittiamo dell'attimo di calma per mangiare qualcosa e nel giro di 10 minuti da semplici cumuli che già da diverso tempo erano presenti sulle Alpi occidentali, esplode un temporale che oscura il cielo con un'incudine stiratissima verso est. Partiamo subito verso la cella ed imbocchiamo la bretella per Ivrea. Poco prima di Albiano d'Ivrea è evidente la struttura del mesociclone che abbiamo alla nostra sinistra. Prendiamo l'uscita e sarà difficilissimo trovare un punto con un minimo di visuale. Per la disperazione seguiamo le indicazioni per il Castello che si trova in cima alla collina. Ovviamente troviamo chiuso il Castello, così ci dobbiamo arrampicare sulle recinzioni tra le case per fotografare l'incredibile struttura della supercella.
Corriamo su e giù lungo questo viottolo cercando lo scorcio più decente tra i tetti delle case. Quando il temporale è quasi sopra di noi, riprendiamo la bretella in direzione Milano. Ci fermiamo al volo in autostrada a far 2 scatti e poi usciamo a Santhià, dove osserviamo il mesociclone che ancora conserva una buona struttura e produce diversi funnel. Dopo circa 30 minuti la supercella muore, ma dietro poco più a sud rispetto al punto in cui lei si era sviluppata, vediamo un'altro updraft sicuramente in rotazione.
Rispetto a Santhià ci muoviamo perciò un pò più a sud perchè il temporale sta spostandosi totalmente ad est e noi ora saremmo troppo a nord. Quando vediamo bene il nuovo mesociclone ci fermiamo per nuove foto. Si forma una wall cloud molto bassa, ma proprio al calar del sole la struttura sembra perder forma. A sud di Santhià facciamo gli ultimi scatti alla cella che conserva ormai solo un buon rovescio.

1° supercella ad Albiano d'Ivrea

Lungo il raccordo autostradale direzione Milano

da Santhià

2° supercella poco più a sud di Santhià

Un breve time lapse con le foto e i video delle 2 supercelle


Ultimo aggiornamento Domenica 29 Luglio 2012 20:33
 

Sondaggi

Hai mai cacciato un temporale?
 

Chi è online

 4 visitatori online

Condivimi: Social Networks

Fulmini prima dell' EF5

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information