LUGLIO - Temporale a Bianzè (VC), 14 Luglio PDF Stampa E-mail
Scritto da Vale   
Venerdì 20 Luglio 2012 22:57

Il 14 Luglio si delinea una situazione che può esser potenzialmente esplosiva per il Piemonte, ma al tempo stesso la possibilità che tutto si risolva in un nulla di fatto è molto alta. Si tratta infatti di una dinamica rara da vedere dalle nostre parti e più simile a quelle delle pianure americane, perciò per via della complessa orografia è difficile capire come realmente evolverà il tutto nella pratica.
Indubbiamente con un simile setup, nessun cacciatore della zona se la sente di rimanere a casa e perciò finisce che ci ritroviamo, senza esserci dati appuntamento, in 15 cacciatori nel parcheggio di Vercelli est: chi dal Piemonte, chi dalla Lombardia, chi dalla Liguria...siam tutti qui.
Parte l'attesa ai temporali, con un cielo che francamente non ci convince moltissimo. I tentativi dei cumuli di vincere l'inversione alle medie quote non sono molto convinti ed anzi sembra che questa sia ancora troppo forte. Nel tardo pomeriggio in zona Torino qualcosa si accende e si scorge una timida incudine. Si parte, la carovana si muove, ma ognuno ora si sposterà sul campo in maniera autonoma, anche perchè sarebbe impensabile spostarsi con una fila di macchine del genere. Nella nostra auto siamo in 5: io, Andrea Tritto, Alessandro Piazza, Alessandro Tarable ed Edoardo Mazza.
Intercettiamo il temporale lungo la famosa statale per Crescentino, ma non pare abbia alcuna organizzazione, anzi sembra stenti a sopravvivere. Più tardi un nuovo temporale nasce più ad ovest, così ci muoviamo verso di lui. Sulla stada verso Tronzano Vercellese, scorgiamo la base con un lowering accanto agli intensi rovesci. Quando ci portiamo in buona posizione a Bianzè si forma una nuova base. Ad un certo punto per qualche istante si foma un piccolo funnel ed è apprezzabile una rotazione molto veloce in quel punto; anche la base stessa ha rotazione, ma per pochi minuti. Dopo poco il funnel si dissolve ed anche il temporale sembra indeciso sul da farsi. La cella inizia ad allontanarsi a gran velocità e mentre lo rincorriamo verso Vercelli, si forma un altro sottilissimo funnel dalla forma bizzarra sul bordo posteriore dell'updraft vicino alle precipitazioni. Dura pochi istanti ed essendo in movimento le foto non sono un granchè. In breve tempo il temporale evapora, non lasciando praticamente più traccia di sè.
La giornata di caccia si conclude con un ennesimo funnel da un semplice cumulo medio che osserviamo proprio dal parcheggio di Vc est dove siamo tornati a prender le nostre auto.

Il primo temporale sulla statale per Crescentino

Temporale a Bianzè. La base avrà rotazione per diversi minuti

Si forma il piccolo funnel che ruota molto vistosamente

Sottilissimo funnel dietro le precipitazioni


Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Luglio 2012 20:25
 

Sondaggi

Hai mai cacciato un temporale?
 

Chi è online

 5 visitatori online

Condivimi: Social Networks

Fulmini prima dell' EF5

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information