SETTEMBRE - Stupenda Shelf Cloud, Morano S.P. (AL), 17 Settembre 2011 PDF Stampa E-mail
Scritto da Vale   
Domenica 18 Settembre 2011 12:07

Nella giornata di sabato 17 Settembre, decido di unirmi a caccia assieme ad altri miei amici. Un calo dei geopotenziali, che anticipa l'approssimarsi di una saccatura che interesserà le regioni nella giornata successiva, presuppone la possibilità di temporali prefrontali. Lo shear presente è piuttosto basso per lo sviluppo di supercelle, ma non sono da esludere sistemi multicellulari ben organizzati e, da un punto di vista fotografico, sono buone le possibilità di immortalare qualche shelf cloud.

Mi ritrovo così a Vercelli con Alessandro Piazza, Andrea Tritto, William Demasi ed un altro suo amico appassionato. Il cielo è lattiginoso, ma comunque sereno e la sensazione è di caldo e afa abbastanza intensi. Verso ovest si scorgono le incudini dei temporali che già da tempo imperversano sulle Alpi. In breve tempo il cielo si copre ed un temporale inizia ad avanzare verso la pianura dal torinese merdionale. Decidiamo di iniziare a muoverci e ci dividiamo in 2 auto: io, William ed il suo amico e Alessandro e Andrea sull'altro mezzo.

Scorgiamo l'area dei rovesci ad ovest, ma il cielo è molto caotico e nuove basi di cumuli nascono tutt'intorno a noi. Siamo nei pressi di Trino (VC), quando un potente nuovo rovescio si sviluppa al di sotto di un cumulonembo appena nato. A questo punto ci separiamo dagli altri ragazzi, perchè noi ci fermiamo subito a fare delle foto. Il downdraft è ben concentrato e definito e crea quei classici "anelli" ai bordi esterni, segno di forte vento. Il numero di nube-terra è impressionante quanto pericoloso, riesco a catturarne uno a mano libera. Ci accorgiamo che sopra le nostre teste sta succedendo qualcosa, perchè i fulmini iniziano a cadere un pò ovunque e con tutti i pali della luce intorno...la cosa non è piacevole. Scorgiamo una neoformazione sopra di noi, così decidiamo di allontarci per vederla meglio. Poco più avanti ci diviene chiaro che una shelf sta prendendo vita ed iniziano a cadere le prime precipitazioni dietro tutta la lunghezza della nube a mensola. Il temporale è molto veloce perciò dobbiamo sporstarci frequentemente più in avanti per evitare di venire inglobati nelle precipitazioni. Le soste sono frequenti e lo spettacolo diviene via via maggiore: ci sono dei colori incredibili, dal blu intenso al verde bottiglia. Davanti alla shelf si vedono gran polveroni sollevati dal gust front! Ad un certo punto cerchiamo disperatamente di raggiungere l'autostrada, ma c'è un grosso problema: il temporale, ormai una linea, si muove ad est, ma non esistono autostrade che vanno ad est puntando la Lomellina. Siamo così costretti a prendere una decisione: o nord o sud. Siamo tentati di andare a sud, ma vogliamo tentare di ritornare davanti alla shelf e prendiamo direzione nord, pensando poi di entrare nella A4 e procedere ad est. Qaundo arriviamo sulla A4 troviamo subito tutta la strada bloccata....ci sembra che la linea stia perdendo un pò di intensità, quindi senza ripensamenti usciamo subito a Vicolungo (NO). Sento telefonicamente anche Niccolò Ubalducci che mi dice che ormai non conviene più procedere verso est. Concludiamo così la nostra giornata di caccia, finalmente soddisfatti dopo le precedenti uscite infelici dell'estate 2011.

Inizia a delinearsi la shelf sopra le nostre teste

Una panoramica della neonata shelf cloud

Purtroppo è mossa, le condizioni di luminosità iniziavano a divenire scarse

Ecco che la shelf diviene davvero spettacolare


Ultimo aggiornamento Domenica 18 Settembre 2011 12:46
 

Sondaggi

Hai mai cacciato un temporale?
 

Chi è online

 7 visitatori online

Condivimi: Social Networks

Fulmini prima dell' EF5

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information