Danni da tornado EF4 e EF5, Alabama PDF Stampa E-mail
Scritto da Vale   
Mercoledì 04 Maggio 2011 02:55

Il 2 e il 3 Maggio decidiamo di visitare Tuscaloosa e Hackleburg, due cittadine dell'Alabama colpite rispettivamente da un tornado EF4 ed un EF5 circa una settimana prima. Diverse sono state le vittime.
Arriviamo a Tuscaloosa che è il tramonto e ci dirigiamo nella zona della 15th Street. L'area è chiusa e sorvegliata da decine di sceriffi, ma è permesso entrare a far foto. Ogni 5-10 minuti, uno sceriffo diverso ci ferma per dirci che entro le 8 di sera dobbiamo lasciare l'area perchè viene chiusa per evitare lo sciacallaggio. I danni sono davvero significativi: auto ribaltate, case quasi completamente distrutte o con solo parti di pareti intatte. Nella zona circolano solo mezzi di soccorso, agenti di polizia e qualcuno che come noi scatta foto ai danni. Lo spiegamento di persone impegnate nella raccolta dei detriti è veramente enorme. Tutte le strade sono già sgombre.
Quando tramonta il sole il paesaggio è ancora più spettrale: camminiamo sulla strada deserta circondati da detriti, lamiere accartocciate e ciò che rimane delle case.
Cerchiamo un motel per andare a dormire, ma troveremo tutto esaurito fino a 120km da Tuscaloosa. Tutti i motel sono già pieni per via dei soccorritori e della quantità di persone giunte sul posto per l'emergenza.
Al mattino ripartiamo in direzione Hackleburg, colpita da un tornado EF5. Lungo la strada incontriamo diverse zone colpite a loro volta da altri tornado. Si tratta di zone che sono state martoriate dall'outbreak pochi giorni prima. Alla periferia di Hackleburg iniziamo a incrociare il path del tornado: la strada che prosegue in una serie di curve tra i boschi e le colline, interseca più volte quello che è stato il percorso del tornado: gli alberi, anche di grossa taglia, sono stati spezzati a 1-2 mt dal suolo, i rami risucchiati e i tronchi parzialmente o completamente scortecciati, letteralmente pelati vivi.
Lungo la strada intravediamo una casa completamente distrutta, così decidiamo di avvicinarsi. Troviamo il proprietario che cerca di raccogliere il recuperabile tra le macerie.
Chiediamo se è possibile scattare qualche foto e, con una gentilezza e disponibilità disarmante, ci dice di fare pure senza problemi. E' incredibile come in queste situazioni le persone qui siano estremamente composte, cordiali e sempre positive. Ci racconta che non c'era mai stato un tornado di quella potenza in quella zona.
Dice che quel giorno c'erano state già 2 tornado warning durante il mattino, ma senza nessun tornado di fatto: solo pioggia molto intensa e vento forte.
Nel pomeriggio invece è arrivata la 3° tornado warning, quella che segnalava l'arrivo dell'EF5. Lui era al lavoro, mentre moglie e figli erano a casa. Grazie al sistema di allerta, i suoi famigliari si sono rifugiati poco lontano dalla casa. Ora della casa rimangono solo macerie, travi di legno accatastate le une sopra le altre, elettrodomestici accartocciati nel campo di fianco, oggetti vari sparsi sugli alberi nel bosco a 100 metri. L'unica cosa rimasta intatta è il basamento in cemento, che ora è in vista sotto i detriti. L'auto della moglie è sparita e dice che la stanno ancora cercando. Dopo averlo salutato, proseguiamo oltre lungo la strada. Incrociamo aree con danni anche minori, ma una volta giunti in centro ad Hackleburg c'è la distruzione totale.
Auto accartocciate e ribaltate di fianco a tronchi d'albero o pezzi di case, abitazioni livellate, macerie ovunque in un groviglio informe. Anche qui lo spiegamento di mezzi di soccorso è notevole e le strade sono state già ripulite. Decine di auto di sceriffi controllano scrupolosamente la zona. Uno di loro si accosta a noi, tira giù il finestrino e fotografa la nostra auto con gli adesivi "stormchaser" facendoci il gesto dell' "OK". Qua i cacciatori sono visti con molto rispetto in quanto spesso sono loro i primi ad avvistare un tornado ed avvisare gli organi competenti, permettendo anche di allertare con più anticipo le persone. Proseguendo verso la fine del paese troviamo la fabbrica della "Wrangler" colpita in pieno dall'EF5.
La struttura è completamente collassata, schiacciando diverse auto, alcune sono in mezzo alle lamiere dove una volta c'era il tetto, in mezzo ad un groviglio di jeans che penzolano dalle strutture in metallo.
Dopo poco lasciamo il paese e ci riportiamo verso NW, per riavvicinarci alle Plains.

Danni a Tuscaloosa, tornado EF4. Un video del tornado di Tuscaloosa.

Danni ad Hackleburg, tornado EF5


Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Maggio 2011 03:34
 

Sondaggi

Hai mai cacciato un temporale?
 

Chi è online

 10 visitatori online

Condivimi: Social Networks

Fulmini prima dell' EF5

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information